português français english español
Condividi Su
Il primo sito reattivo in italiano
Condividi Su
  • français
  • english
  • español
  • potuguês

Tribulus terrestris

Il tribulus terrestris è un altro integratore naturale che figura nella lista dei principi attivi di numerose pillole di ingrandimento del pene. Come sempre, si tratta semplicement di un afrodisiaco che migliora le funzioni sessuali in generale ma che, da solo, non ingrandisce il pene. Può al massimo servire d'aiuto per facilitare l'esecuzione e i risultati degli esercizi naturali. Come qualsiasi altro integratore, non è indispensabile per l'ottenimento dei risultati, è semplicemente un coadiuvante.

Presentazione generale del tribulus terrestris

Il tribulus terrestris è un arbusto che cresce spontaneo in India, in alcune zone dell'Africa dell'Est in terreni ben irrigati e, in generale, in climi moderati e in parecchie aree tropicali nel mondo. Alcuni studi hanno dimostrato che questa pianta ha effetti benefici sul sistema immunitario, sessuale e riproduttivo. E questo può essere dovuto alla sua abilità di aumentare i livelli degli steroidi naturali.

È noto come il popolo bulgaro usi da tempo questo rimedio naturale per curare l'infertilità e l'impotenza dovuta a mancanza di libido. La parte della pianta dove si trova la maggior concentrazione di principi attivi sono le foglie, i frutti e i germogli. Anche il luogo di crescita ha la sua importanza per la sua qualità. Difatti, migliori sono la coltivazione e le condizioni climatiche, migliore sarà il prodotto.

Principi attivi del tribulus terrestris

Il tribulus terrestris è principalmente composto da protodioscina (PTN), una saponina steroidea di tipo furostanolico. I suoi effetti principali sono dei tangibili incrementi nella produzione endocrina di alcuni ormoni, tra i quali l'ormone luteinizzante (LH), il testosterone nell'uomo e vari estrogeni nella donna.

Tribulus terrestris come afrodisiaco

Dai numerosi studi effettuati sul tribulus terrestris è emerso che l'integrazione di questa pianta favorisce l'incremento endogeno del livello di testosterone attraverso l'incremento del suo precursore: l'LH, il quale ha la caratteristica di incrementare direttamente i livelli endogeni sia dei testosterone che dell'ormone della crescita (GH).

Ma il meglio non è stato ancora detto: difatti è stato più che dimostrato che l'aumento naturale della produzione engodena di questi ormoni per mezzo di un integratore naturale come il tribulus terrestris non ha gli stessi effetti di un'integrazione farmacologica, visto che la soluzione naturale è completamente sprovvista degli effetti secondari di quella medicinale. Poter stimolare in modo totalmente naturale i livelli di questi due ormoni aiuta enormemente a aumentare le principali reazlini metaboliche legate agli ormoni sessuali maschili (anabolismo) e, in particolare, la sintesi proteica. Gli studi effettuati su degli uomini che prendevano tra 800 e 1000 mg di tribulus terrestris al giorno hanno mostrato un incremento significativo di LH e di testosterone.

Unico risultato possibile: aumento della massa muscolare, della libido, della potenza sessuale, della fertilità: volume dello sperma nell'uomo e produzione di ovuli nella donna.

Indicazioni d'uso

Alcuni scettici sostengono che il prodotto sia efficace soltanto per coloro che hanno carenza ormonale e che questo non produrrebbe alcun effetto su individui sani. Eppure i livelli ormonali possono essere talora alti e talora meno alti ed è noto come questi possano variare, soprattutto negli individui che hanno superato l'adolescenza. A tutti noi possono capitare dei momenti in cui ci sentiamo più in forma sessualmente e dei momenti in cui questa viene meno. Per cui in un certo senso l'incremento ormonale per mezzo del tribulus terestris si produce sempre con conseguenti miglioramenti anche in soggetti sani.

Mal che vi vada farà meno effetto, ma trattandosi di un prodotto naturale, per lo meno si evitano i pericolosi effetti collaterali di qualsiasi farmaco a effetto ormonale. E il beneficio è innegabile nel caso di tutti coloro che vogliono aumentare il volume muscolare, o per chi, alla fine di un ciclo di farmaci, intende ripristinare la propria produzione endogena, senza ricorrere ad altri farmaci. Ad esempio può essere utile nel caso di coloro che, per avere maggiori risultati nel culturismo hanno commesso l'errore di prendere sostanze pericolose, come il testosterone o come altri farmaci con effetti sul metabolismo o sui livelli ormonali. Il consumo di tribulus terrestris potrebbe aiutare a riequilibrare gli ornoni e ridurre i rischi di aromatizzazione. Comunque bisogna mettere in guardia sul fatto che l'uso di questo prodotto non rende l'iniezione di ormoni una pratica sicura, ma resta una pessima idea.

In fine, gli effetti del tribulus terrestris possono variare da persona a persona, rivelandosi come il miglior supplemento per alcuni o il più inutile per altri. L'unico modo di valutare individualmente i suoi risultati è provarlo.

Controindicazioni del tribulus terrestris

Da evitare nelle donne in gravidanza o negli individui con problemi di prostata in quanto in questi casi potrebbe creare squilibri ormonali. Se avete disturbi alla prostata ma siete incuriositi dal prodotto, cercate almeno di consultare un medico prima di usarlo. Non si conoscono altri effetti collaterali. Evitare anche di assumerne per più di sei settimane e, in ogni caso, consultare un medico prima di farlo.

Dosi del tribulus terrestris

Di solito il dosaggio consigliato è di 750-1250 mg diviso in più assunzioni giornaliere. Seguire in ogni caso le indicazioni del prodotto in questione, se comprate il tribulus terrestris sotto forma di integratore alimentare e non allo stato puro (come sarebbe preferibile).

Reperibilità del prodotto

Nelle erboristerie, presso i rivenditori di integratori alimentari, oppure online.



[Chiudi]

Questo sito è reattivo. Che cosa significa? Ebbene, provate a ridimensionare il browser e vedrete. La disposizione della pagina e la sua architettura cambiano a seconda delle dimensioni dello schermo.

Oggigiorno il numero di utenti che usano dispositivi mobili per navigare su internet è uguale o superiore a coloro che usano computer. I siti web devono dunque essere leggeri e adattabili e funzionare esattamente come le applicazioni mobili.

Il concetto di tecnologia liquida è ormai universalmente consolidato. Questo sito non ha una versione PC e una versione mobile. Ha una sola versione che si adatta a tutto. Ed è stato tra i primi siti web responsivi in italiano fin dal 2012!


[Chiudi]