Condividi Su
Twitter Google Plus Facebook You Tube
Il primo sito reattivo in italiano
Condividi Su
Twitter Google Plus Facebook You Tube

Quali sono le dimensioni medie del pene?

Sebbene questo argomento venga già trattato nella nostra FAQ in risposta a una delle domande frequenti, tuttavia esistono ancora molti visitatori e clienti che si fanno la domanda o si aspettano di trovare una pagina del nostro sito che tratti l'argomento in modo esauriente. Per questa ragione abbiamo deciso di dedicare una pagina completa alle dimensioni medie del pene.

Innanzitutto c'è da puntualizzare che quando si tratta di dimensioni del pene bisogna tenere a mente i due stati, quello flaccido e quello eretto. Ma di solito quando è questione di confronto statistico, si allude sempre alle dimensioni del pene in erezione, perché solo in questo modo è possibile stabilire misure stabili e accurate. L'articolo di Wikipedia sulle dimensioni del pene umano (anche se la versione italiana è piuttosto limitata), chiarisce perfettmante che il problema nello stabilire una grandezza media allo stato flaccido, è che in uno stesso pene, condizioni come la temperatura dell'aria o dell'acqua, l'ansia, la paura, il rilassamento o altri fattori possono far variare la grandezza dello stesso attraverso il suo avvicinamento o allontanamento dal corpo e attraverso il livello di circolazione, che influisce anch'esso. Quindi, condizioni avverse o favorevoli possono modificare la taglia relativa del pene quando questo si trova in stato flaccido, nonché la sua distanza dal corpo. Per questa ragione, ha senso parlare di dimensioni del pene soltanto quando ci si riferisce alle dimensioni in piena erezione.

Anche il peso corporale può apparentemente influire sull'apprezzamento delle dimensioni del pene sia in stato flaccido che in erezione, ma si tratta giustamente di apparenze, visto che per ragioni proporzionali, in un uomo obeso il pene si vedrà sempre più piccolo di quello che in realtà è, mentre in un nano, si vedrà sempre più grande delle sue reali dimensioni. Tuttavia, quando si stabiliscono dei parametri di confronto si parla sempre di dimensioni reali e non apparenti, ossia di dimensioni misurate.

E, finalmente, Wikipedia, afferma che "Il peso di un uomo, la costituzione e la statura non hanno alcuna relazione con le dimensioni del suo pene, sia in erezione che in flaccidità" e che "La lunghezza media di un pene eretto è di 15 cm e il 90% degli uomini di tutto il mondo ha un pene lungo tra i 12-13 e i 18 cm".

Qui non troverete istruzioni su come si misura il pene perché queste sono già disponibili in questa pagina.

Adesso che siete in grado di misurare il vostro pene, consultate la tabella che segue, che vi darà un profilo esatto delle più recenti statistiche sulle dimensioni medie del pene (la tabella è la stessa che troverete sulla nostra faq).

Lunghezza media del pene in erezione

cmpollici
Modeste Da 6,8
a 14,7
Da 2,7
a 5,8
Medie Da 14,8
a 16,2
Da 6
a 6,9
Maggiori Da 16,3
a 26+
Da 7
a 10,2+

Grossezza media del pene in erezione

cmpollici
Modeste Da 5
a 11
Da 2,1
a 4,3
Medie Da 11,5
a 13,9
Da 4,6
a 5,2
Maggiori Da 14
a 19,5+
Da 5,6
a 7,8+

Se invece vi chiedete se le dimensioni del pene contano, consultate piuttosto questa pagina.

Dimensioni del pene ed etnia

Molti si chiedono se la provenienza etnica o la razza incidono sulle dimensioni del pene. Malgrado i numerossissimi e diffusissimi luoghi comuni (i negri ce l'hanno più grande, i cinesi più piccolo, gli italiani superano gli inglesi ma sono inferiori agli arabi e via dicendo), non esiste una relazione scientifica tra l'etnia e le dimensioni del pene in quanto non ci sono studi approfonditi in materia e i pochi esistenti sono scarsi e poco attendibili a causa della mancanza di finanziamenti e di interesse scientifico. Dunque la leggenda secondo la quale gli uomini di colore sarebbero più dotati rispetto agli asiatici per esempio, non riposa su una prova scientifica. Il che non vuol dire neppure che sia falso. Semplicemente, si tratta di cose che non sono conosciute con esattezza, vale a dire non sono mai state dimostrate, anche se alcune di queste possono verosimilmente sembrare vere o false.

Certamente gran parte di queste credenze popolari sono dovute alla pornografia. Gli attori porno sono appositamente scelti per corrispondere ai miti. Non di rado vediamo attori di colore straordinariamente dotati (e non stiamo parlando di Rocco Siffredi, che è un esempio di caso a parte), mentre quasi sempre nella categoria asian, cioè nei film porno dove compaiono gli asiatici, le dimensioni del pene si vedono sempre poco generose. Ma giustamente i film porno sono fatti apposta per consolidare i miti, vale a dire che il pubblico noterebbe qualcosa di strano se vedesse un attore di colore poco dotato o un asiatico super dotato, vedrebbe cose che non si aspetta e di conseguenza i film avrebbero meno successo perché distraerebbero chi li guarda. Ricordatevi che i film pornografici vogliono sempre far vedere al pubblico quel che il pubblico vuole vedere e rispondono tutti a degli stereotipi. Ovvio, questi miti sono più vecchi dei film porno, ma la pornografia fa in modo che siano ancora più forti di quel che sono.

Sicuramente le dimensioni medie del pene in un Paese non sono le stesse che in un altro e ci sono Paesi dove le misure medie sono superiori che in altri. Ma, in termini di medie, la differenza e minima e totalmente insufficiente per determinare un rapporto sicuro tra le dimensioni del pene e l'etnia.

Conclusioni

Le dimensioni medie possono dunque variare tra un Paese e l'altro. Inoltre, anche nell'ambito di un solo Paese, una taglia media non è altro che una stima, perché nessuno ha mai realizzato ricerche serie sull'argomento. Quindi, mettendo insieme le stime di vari Paesi si è arrivato a concludere, a stimare una stima delle stime, cioè che mondialmente, la taglia media del pene è tra i 14 e i 16 centimetri di lunghezza in erezione, mentre lo spessore medio sta tra i 12 e i 14 cm in erezione. Il che sembra perfettamente ragionevole e concorde con lo scenario più realistico.

A. Langueduc



[Chiudi]

mobile friendly

Questo sito è reattivo. Che cosa significa? Ebbene, provate a ridimensionare il browser e vedrete. La disposizione della pagina e la sua architettura cambiano a seconda delle dimensioni dello schermo.

Oggigiorno il numero di utenti che usano dispositivi mobili per navigare su internet è uguale o superiore a coloro che usano computer. I siti web devono dunque essere leggeri e adattabili e funzionare esattamente come le applicazioni mobili.

Il concetto di tecnologia liquida è ormai universalmente consolidato. Questo sito non ha una versione PC e una versione mobile. Ha una sola versione che si adatta a tutto. Ed è stato tra i primi siti web responsivi in italiano fin dal 2012!


[Chiudi]